Il nuovo Lapidario Tergestino è stato inaugurato il 4 aprile 2001 nella rinnovata sede del Bastione Lalio del Castello di San Giusto. I materiali lapidei romani, esposti fin dalla metà dell’Ottocento all’aperto nel giardino dell’Orto Lapidario, stavano subendo un progressivo degrado causato dagli agenti atmosferici e dall’inquinamento.

Per garantirne una adeguata conservazione e una migliore valorizzazione la maggior parte dei reperti triestini è stata ricoverata negli ambienti del Bastione Lalio, nella suggestione ambientale di un allestimento che tiene conto delle più aggiornate metodologie scientifiche.